ENKIDU

ABSTRACT

 

 

ENKIDU
Festival di scrittura selvatica
Mediateca di San Lazzaro, via Caselle 22, San Lazzaro di Savena, Bologna
Museo della Preistoria Luigi Donini, via Fratelli Canova 49, San Lazzaro di Savena, Bologna

SCARICA IL PROGRAMMA

Venerdì 27 maggio

TALE SHELTER
Scrittori, poeti, autori raccontano.

Museo della Preistoria Luigi Donini
Ore 10 - Marco Nieri, Workshop esperienziale di Bioenergetic Landscapes tra gli alberi del Parco
Ore 11,30 – Mirco Tugnoli, Nella bellezza io ritorno

Mediateca
Ore 12 – Opening Cocktail
Inaugurazione mostra di Gaetano Fracassio
Con opere di
Letizia Rostagno
Matteo Meschiari
Juan Miguel Almendro
Fabio Fornasari
Video - Wonderlust

Ore 14 - Sezione video
Giuseppe Petruzzellis, Lisa Fierro. Luigi Lineri e la Ricerca
Daniela Delvecchio, William Strali. Natura al tempo delle macerie

Ore 15,00
Anna Lambertini, architetto paesaggista. Urban beauty
Lorenza Zambon, attrice. Una piccola wilderness, insospettabile, a un passo da casa
Sezione video, Marisma, opera flamenca di Maurizio Corrado
Adriana Bonavia, autrice. Meditazioni dentro un platano
Valentina Meloni, autrice, blogger. Haiku. La poesia, la natura, gli alberi.

Sabato 28 maggio

TALK RING
Giornata di studio, discussione, approfondimento.
Mediateca

Ore 10
Introducono
Marina Malpensa, Assessore Cultura San Lazzaro
Anna Letizia Monti, Presidente AIAPP, Associazione Italiana Architettura del Paesaggio
Intervengono
Matteo Meschiari, antropologo, Università di Palermo. Salvatico è quel che si salva
Maurizio Corrado, scrittore, architetto. Foreste
Francesco Benozzo, poeta, musicista. Necessità vegetale e poetica dell’invettiva
Andrée Bella, psicologa, Università di Milano, Radicare la psiche: movimenti verso un immaginario mito-po(i)etico della terra

Diversivo di Andrea Facchi

Ore 15
Eduardo Zarelli, filosofo, La natura ama nascondersi
Maria Donata Villa, scrittrice. Dai luoghi profondi
Raffaella Colombo, architetto paesaggista, Università di Milano. Incendiami i pensieri. Fra Architettura Vive e Paesaggi umani
Francesco Gori, autore, performer. Hunture, la svolta paleolitica

PALEO LIVE
Museo della Preistoria Luigi Donini
Ore 18 - Scheggiatura, accensione del fuoco
Ore 19 – Migrazioni, Performance degli allievi di Ambientazione moda, Cultura dei materiali, Storia del design dell’Accademia di Belle arti di Bologna.
Abiti sciamanici, installazioni di Katia Kuo. Live set by AcidMan SCS crew.

Domenica 29 maggio

WALKABOUT
Ore 10,30 - Una camminata fra poesia e narrativa condotta da Matteo Meschiari e Maurizio Corrado. Musica a cura di Francesca Mattioli, Simone Domizi.
Crinale tra Casola Canina e Poggio Scanno

ENKIDU
F e s t i v a l   d i   S c r i t t u r a   S e l v a t i c a

Quando - 27, 28, 29 maggio 2016
Dove - Mediateca di San Lazzaro, via Caselle 22, San Lazzaro di Savena, Bologna / Museo della Preistoria Luigi Donini, via Fratelli Canova 49, San Lazzaro di Savena, Bologna
Organizzazione - Nemeton Magazine, Associazione Parco Museale della Val di Zena
In collaborazione con - Comune di San Lazzaro di Savena, Museo della Preistoria Luigi Donini, libreria Mu-nari
Con l’adesione di AIAPP, Associazione Italiana Architettura del Paesaggio, Sezione Triveneto Emilia Romagna
Comitato scientifico - Maurizio Corrado, Matteo Meschiari, Ornella Mastrobuoni, Laura Brignoli, Laura Pirovano
Infowww.facebook.com/enkidufestival/

    PROGETTO DI        
   
       
 

Maurizio Corrado. Architetto, saggista, scrittore, curatore, ha collaborato con le principali riviste di architettura e design e curato trasmissioni di design per Canale 5 e SKY. Si occupa di ecologia del progetto dagli anni Novanta. Ha pubblicato con diversi editori oltre 20 libri di saggistica su design e architettura ecologica, alcuni tradotti in Francia e Spagna. Ha diretto la rivista italiano/inglese Nemeton High Green Tech, le collane Costruire Naturalmente per Sistemi Editoriali Simone, Progetto & Natura per Wolters Kluver, Fare Paesaggi per Compositori, ha un blog su Repubblica: ”L'Architetto nella foresta.” Insegna all’Accademia di Belle Arti di Bologna e di Verona. È considerato uno dei maggiori esperti italiani del rapporto fra piante, architettura e design. Scrive letteratura e teatro.

       
   
 
   
 

Matteo Meschiari. Dal 2015 è professore associato all'Università di Palermo dove insegna Geografia e Antropologia della comunicazione. Precedentemente, come ricercatore in Beni Demoetnoantropologici, ha insegnato Antropologia culturale e Antropologia del paesaggio. Ha inoltre insegnato in Francia nelle università di Lione, Avignone e Lille. L’antropologia dei mondi contemporanei, l’antropologia dell’arte e l’ecologia culturale sono al centro della sua scrittura.



       
   

IN COLLABORAZIONE CON

       
 
 

Ornella Mastrobuoni è laureata in etnologia, ha lavorato prevalentemente nel mondo editoriale, nelle redazioni di importanti case editrici italiane. E' counsellor sistemico-relazionale e da alcuni anni si occupa di formazione degli adulti attraverso il metodo autobiografico elaborato da Duccio Demetrio e dai suoi collaboratori della Libera Università dell'Autobiografia di Anghiari (AR). Conduce laboratori di narrazione autobiografica.

       

 
 
 
 
 

Massimo Paganini, art director e artista diplomato all’Accademia delle Belle Arti di Bologna, dopo l’esperienza maturata all’interno dello storico Studio A.G.O., fonda nel 1999 lo Studio Massimo Paganini e orienta l’attività lavorativa principalmente verso gli ambiti della grafica applicata al prodotto e degli strumenti di vendita, impegnandosi nei settori della moda e del beauty. Fa parte dell’Associazione Parco Museale della Val di Zena.



       
    STAFF OPERATIVO
       
 

Sakina Bezzaz, studente all'Accademia di Belle Arti di Bologna.

       
   
 
   
 

Anastasiia Pashkovskaia, studente all'Accademia di Belle Arti di Bologna.

       
   


       
 
 

 

       

 
 
 
 

ABSTRACT

 

Andrée Bella, psicologa clinica, da anni si occupa di coniugare filosofia intesa come pratica di trasformazione di sé e psicologia nell’ambito della pratica clinica e delle attività formative che svolge tramite l’Associazione Eupsichia di cui è fra le socie fondatrici. Collabora con la cattedra di Filosofia morale e Pratiche Filosofiche dell’Università Milano-Bicocca e con quella di Psicologia Dinamica presso l’Università di Bergamo. Uno dei suoi temi di ricerca e sperimentazione è quello del rapporto psiche-universo naturale, che ha approfondito intrecciando la filosofia antica, il mito e la psicoanalisi. Ha recentemente pubblicato per Ponte alle Grazie Socrate in giardino. Passeggiate filosofiche tra gli alberi.

       
             
 

Poeta, musicista e filologo, Francesco Benozzo (Modena, 1969) ha all’attivo più di 500 pubblicazioni e 9 CD. L’ultimo lavoro poetico è Felci in rivolta (Kolibris, 2015), l’ultimo CD L’inverno necessario (Tutl Records, Danimarca 2016), l’ultimo libro filologico Carducci (RCS - Rizzoli Corriere Della Sera, 2016). È candidato al Premio Nobel per la Letteratura. Sito ufficiale: www.francescobenozzo.com.

       
             
 

 

Raffaella Colombo, iscritta all’Ordine degli Architetti di Milano, si  laurea in  Architettura al Politecnico di Milano e dal 1991 svolge attività didattica continuativa nell’ambito dell’Architettura del Paesaggio presso la Scuola di Architettura del Politecnico di Milano dove è docente  del Corso di Storia e Progetto del giardino contemporaneo| Landscape Architecture. Vive fra Milano e Copenhagen ed è impegnata in  attività accademiche internazionali con partecipazione su invito a conferenze,  giurie e wks  in Danimarca, Italia, Canada, Inghilterra, Serbia, Spagna, Cile. E’ autore e scrive per riviste specializzate in  Architettura.

       
   
       
 

Autodidatta, Gaetano Fracassio scopre giovanissimo, “l’arte, come esigenza psicofisica di sopravvivenza”. Artista lirico e visionario, racconta le sue storie con una poetica delicata e surreale, muovendosi tra pittura, scultura, fotografia e sistemi audiovisivi (montatore, regista e autore), con la stessa spontaneità ed entusiasmo. Ha partecipato a numerose mostre e rassegne museali ed è presente nelle più importanti fiere d'arte internazionali.

       
   
 
   
 

Valentina Meloni ha pubblicato “Nei giardini di Suzhou”( FusibiliaLibri, 2015) raccolta di haiku con interventi in pittura sumi-e; “Le regole del controdolore” (Temperino Rosso Ed., in uscita), raccolta di poesie illustrate. Di prossima pubblicazione “Eva”, progetto poetico-fotografico di collaborazione sull’universo femminile e la violenza di genere. Suoi testi di poesia e narrativa si trovano in diverse antologie. Blogger, da alcuni anni cura una pagina di eco-poesia. Redattrice editoriale (per la rubrica interviste) della rivista di letteratura Euterpe, scrive su L’area di Broca, semestrale di letteratura e conoscenza e Diwali-rivista contaminata. www.valentinameloni.com

       
   


       
 
 

Marco Nieri, bio-researcher ed esperto in salute dell’habitat, da oltre 20 anni progetta spazi interni ed esterni con una visione multidisciplinare ricca di esperienze acquisite in Italia ed all’estero sugli aspetti ambientali, biologici e percettivi dell’abitare. Per oltre 15 anni ha collaborato con il dott. Walter Kunnen, fondatore dell’Istituto Archibo Biologica di Anversa, studiando con lui gli effetti biologici della Biosfera sulla salute. Ha ideato e messo a punto il “BIOENERGETIC LANDSCAPES”, un'innovativa tecnica per creare parchi e giardini bioenergetici, realizzando spazi verdi terapeutici in Italia e all’estero. Frequentemente tiene conferenze pubbliche e corsi su questi temi mentre suoi articoli appaiono su quotidiani e riviste nazionali ed internazionali.

       

 
 
 
 
 

Giuseppe Petruzzellis. Filmmaker siciliano residente in Emilia Romagna, classe 1983. Dal 2005 al 2009 lavora come autore a Rainews, occupandosi di inchieste giornalistiche. Nel 2007 fonda Aplysia, un network produttivo specializzato nella realizzazione di documentari su tematiche sociali, ambientali ed antropologiche. Ricoprendo ruoli sia tecnici che autoriali (regista, produttore, sceneggiatore, montatore, direttore della fotografia, colorist), ha collaborato alla realizzazione di oltre 50 opere filmiche, ottenendo vari riconoscimenti. Dal 2015 è docente di montaggio presso Etnofilm - Scuola di Cinema Documentario Etnografico (Monselice – PD).

       
   
       
 

Lorenza Zambon, teatrante da sempre, è cofondatrice della casa degli alfieri noto centro di produzione artistica sulle colline del Monferrato in cui luogo,vita,teatro si intrecciano nel processo creativo. Viene definita attrice giardiniera per la sua personalissima e originale ricerca di“ibridazione”fra il teatro e la natura, che ha prodotto un festival, azioni militanti, laboratori e spettacoli pensati per avvenire in luoghi naturali oppure per far irrompere frammenti di natura vivente all’interno di spazi chiusi. Ponte alle Grazie ha pubblicato il suo libro Lezioni di giardinaggio planetario. www.teatroenatura.net

       
   
 
   
 

Mirco Tugnoli. Libero professionista, mi occupo principalmente della progettazione di servizi per la gestione del verde. Tra gli oltre 100 progetti realizzati quelli per la gestione del verde dei Comuni di Bologna, Milano e del giardino storico di Villa Nazionale Pisani. Laureato in Scienze Naturali, ho svolto in passato attività didattica e di ricerca presso il Corso di Laurea di Scienze Ambientali di Bologna. Tra i libri pubblicati: Il valore economico degli alberi (Wolters Kluwer, 2012), Tutti i colori del verde (Edizioni Forme Libere, 2013) e Nella bellezza io ritorno (Edizioni del Faro, 2015).

       
   


       
 
  Adriana Bonavia Giorgetti, nata a Milano, ha studiato Economia, Pedagogia e Psicologia nelle Università di Milano e Torino. Per molti anni ha condotto gruppi di ricerca per adulti su questi ed altri argomenti in un Centro culturale milanese. Da una ventina d’anni, insieme al marito Ernesto Giorgetti, propone esperienze autoformative a contatto con la natura in una loro piccola cascina lombarda, a cui partecipano bambini, adolescenti e adulti.        

 
 
 
 
 

Daniela Delvecchio. Architetto dall’83 - Si occupa di sistemi insediativi e urbanistico-architettonici, beni ambientali, culturali e paesaggistici, con attività progettuali territoriali, storico-culturali, multimedialità ed attività culturali.
Lavori recenti: Museo del territorio e popolazioni del Delta/ Conc. II°class.; Contratto d'acque del bacino storico bolognese (Tav. Naz. ’14); Memoriale Shoah Bologna; Rass. Paesaggio – lo sguardo sull’invisibile ’15. In lavorazione: Spazi°Sacri e seconda rassegna Paesaggio.

       
   
       
 

Andrea Facchi. Architetto e designer, ha studiato presso il Politecnico di Milano, lavora nello studio di arte e design Geologika Collettiva. Ha approfondito il tema della terra elaborando interni e oggetti dove la profondità sensoriale si lega al concetto di funzionalità dell’abitare, in direzione di un’intimità mescolata a un consapevole lifestyle.

 

       
   
 
   
 

Fabio Fornasari è nato a Bologna il 6 giugno 1964. Si è laureato in architettura nel 1994 presso l'Università degli Studi di Firenze. Ha insegnato Storia del design contemporaneo alla facoltà di sociologia dell'Università di Urbino, metodologia della progettazione e scenografia al NABA di Milano e metodi e tecniche dell'uso dell'immagine fotografica all'Accademia di belle arti di Bologna. Nel 2010 ha realizzato insieme all'architetto Italo Rota il Museo del Novecento (ex Arengario in Piazza Duomo) a Milano.

       
   


       
 
 

Francesco Gori, filosofo, dottore di ricerca in Studi Culturali Europei, è specializzato in cultura visuale e teoria dei media. La sua ricerca ruota attorno alle forme dell’espressione dei pensieri e delle emozioni, nelle arti, nei media e nella comunicazione quotidiana. Traduttore italiano dell’iconologo W.J.T. Mitchell (Cloning Terror, Casa Usher, 2012), nel 2014 è stato suo assistente alla Univeristy of Chicago per il corso di Theories of Media. Redattore delle riviste online Psicanalisi Critica, Pleistocity e TzimTzum, affianca alla scrittura l’attività di performer, in collaborazione con l’artista Paolo Chiasera (Artinternational-Istanbul e Daniel Marzona Galerie-Berlino) e di attore teatrale.

 

       

 
 
 
 
 

Katia Kuo, artista, docente all’Accademia di Belle Arti di Bologna.

 

       
   
       
 

Anna Lambertini. Architetto con specializzazione triennale post-laurea in Architettura dei giardini e Progettazione del Paesaggio e dottore di ricerca in Progettazione Paesistica, si occupa di Architettura del paesaggio dal 1995. Collabora dal 2000 con Tessa Matteini, con cui ha fondato lo studio Limes. Ha svolto attività di ricerca a Madrid (ETSAM) e Parigi (Laboratoire Architecture, Milieu, Paysage - La Villette). Dall’ottobre 2011 fa parte dell’Unità di ricerca Living Urban Space attivata presso UniRoma3 e dal 2012 partecipa come consulente al programma di ricerca G_R_E_E_N_E_D (Università di Siena e di Firenze). Dal 2006 è docente a contratto del Master in Paesaggistica di Firenze ed è stata visiting professor presso varie Università in Italia e all’estero. Fa parte del comitato di redazione della rivista Architettura del Paesaggio, con il ruolo di coordinatore di redazione.

       
   
 
   
 

Anna Letizia Monti è Agronomo e Dottore di Ricerca in ‘Studio e Progettazione del Paesaggio’. Dal 2012 è Presidente Nazionale di AIAPP (Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio; www.aiapp.net ). Si occupa della progettazione di parchi e giardini per Pubbliche Amministrazioni, Enti e committenti privati; di riqualificazioni paesaggistiche; di interventi di restauro e riuso di verde storico; di sistemazioni paesaggistiche in siti archeologici, operando sia in Italia che all’estero. Ha partecipato e vinto numerosi concorsi d’idee. Ha pubblicato oltre 80 articoli di carattere tecnico e partecipato alla stesura di diversi volumi su temi paesaggistici. È accesa sostenitrice della progettazione in team multidisciplinari, perché è convinta che solo dalle diversità possano nascere idee nuove.

       
   


       
 
 

Letizia Rostagno. Artista. Interessata alle trasversalità dei mezzi video e fotografico usa la tecnologia digitale e ne fonde i ruoli tradizionali in progetti di varia natura. Si occupa dell’organizzazione e cura di mostre, concorsi artistici e progetti editoriali. Poesie. Dal 2011 collabora con le Ed. Beatrix V.T. e dal 2014 con Casagallery Itinerante. Vive e lavora a Bologna.

       

 
 
 
 
 

Mariadonata Villa (Modena, 1977) vive e insegna a Modena. Si occupa di poesia contemporanea di lingua inglese (suoi contributi sono apparsi, tra le altre, sulle riviste clanDestino e Atelier online); collabora alla pagina di cultura del quotidiano Ilsussidiario.net.
Ha tradotto, per la prima volta in Italia, il narratore americano James Kilgo e il saggista irlandese John Waters. Dal 2003 ha curato numerose incursioni poetiche nel mondo dell'arte e della fotografia contemporanea.  La sua prima raccolta poetica, L'assedio, è uscita nel maggio 2012 per l'editore riminese Raffaelli. 

       
   
       
 

Wanderlust. Se non riuscite a stare mai fermi in un posto e sentite l’irrefrenabile desiderio di esplorare il mondo, di vedere luoghi nuovi e di conoscere altre culture, potreste essere affetti dalla sindrome di wanderlust, la malattia del viaggiatore. Il termine wanderlust è di origini tedesche e significa letteralmente “desiderio di vagabondare”. Wanderlust è un format video, realizzato da due giovani viaggiatori diciottenni, Antar Corrado e Daniele Di Somma, che decidono di trasmettere la loro passione, filmando il mondo che li circonda per svelare i segreti delle città più meravigliose. "Wanderlust" è un forte desiderio, un impulso di girovagare, viaggiare ed esplorare il mondo.
http://www.youtube.com/lookingforwanderlust

       
   
 
   
 

Eduardo Zarelli, editore e saggista, si occupa principalmente di ecologia e di cultura delle nuove sintesi. Docente di ruolo in Filosofia e Storia, con cattedra di diritto presso il Liceo Galvani. Sostenitore di correnti quali decrescita, comunitarismo, bioregionalismo, è molto attivo nella diffusione di tali tematiche attraverso conferenze, editoria. Nel 1989 ha fondato Arianna Editrice, che propone tematiche legate a percorsi di vita e di cultura fuori da schemi e confini ideologici.

       
   


       
 
 

AcidMan. Gruppo di musica elettrocina composta da Cozmik , T-Noz , Batz. https://www.mixcloud.com/T-noz/

 

       

 
 
 
 
 

Francesca Mattioli (Bologna, 17 Novembre 1998) oboe e pianoforte.
Ha iniziato a suonare l’oboe presso le scuole medie a indirizzo musicale con Michelangelo Pellegrino, attuale docente della scuola media Vincenzo Neri e del liceo musicale Lucio Dalla. Durante l’estate della terza media è stata ammessa al conservatorio Giovanni Battista Martini di Bologna dove sta portando avanti i suoi studi con il maestro Marino Bedetti parallelamente al liceo musicale Lucio Dalla; qui ha iniziato a studiare il suo secondo strumento. 

       
   


       
 
 

Simone Domizi (Roma , 19 maggio 1998)percussioni e flauto traverso.
Simone ha iniziato il suo percorso musicale all’età di 13 anni con il maestro di batteria Roberto Rinaldi. Ha proseguito gli studi al liceo musicale Lucio Dalla dove ha cominciato a suonare anche le percussioni classiche ed il flauto traverso.